camminarePatrimoniofbPaestumanità è anche trekking archeologico con Camminare il patrimonio: un invito a vivere il patrimonio culturale dell’antica Paestum attraverso una serie di appuntamenti promossi dal circolo locale di Legambiente Freewheeling con questa bella espressione mutuata da Tomaso Montanari. Il primo si terrà domenica 14 dicembre 2014 alle ore 10:30 a Porta Marina, di recente affidata in gestione a Legambiente, per visitare la zona dell’accesso ovest della colonia italiota e risalire fino al mare attraverso il Sentiero degli Argonauti, percorso pedonale realizzato grazie al sostegno del gruppo UNIPOL, nell’ambito del progetto nazionale Bellezza Italia.

Andando un po’ a ritroso, chi invece volesse trascorrere con noi anche la sera di sabato 13 dicembre è invitato a partecipare ad Arti e Mestieri Expo presso la Fiera Roma. Nell’ambito dell’appuntamento ‘Rispettare l’ambiente per un corretto stile di vita’ presenteremo ‘La Terra dei Cuochi’, libro edito da Marotta&Cafiero e promosso da Legambiente per rispondere alla Terra dei Fuochi con le ricette e le eccellenze gastronomiche campane: iniziamo alle 19:30 con la nostra direttrice generale Rossella Muroni, Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania e Lucio Capo, direttore dell’Oasi dunale di Legambiente a Paestum. Domenico Giancarlo, chef di Casa Rubini e musicista, nonché capaccese di adozione, nel mentre della presentazione del volume si esibirà nella preparazione di uno spaghetto con la colatura di alici e nel mentre della vostra degustazione ci allieterà con la sua chitarra. foto4

Nella stessa giornata, ma a partire dalle ore 10:00, ci troverete presso l’Oasi di Legambiente Silaris in località Campolongo di Eboli per una visita guidata con gli studenti del nostro Corso di Cittadinanza “La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche”, realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali dell’Università degli studi di Salerno e con il sostegno del CSV Sodalis Salerno. A partire dalle 11:30 invece ci sposteremo in quella di Paestum per imparare a conoscere il nostro ecosistema costiero e la sua vegetazione. Da sabato mattina a domenica sera i nostri appuntamenti sono aperti a tutti.

 

Share →